Tigullio, service e solidarietà

dic 8th, 2017 | By | Category: Vita del Serra

LaMessa22L’incontro tra i Service club, che da 6 anni si rinnova e sempre più con convinzione ogni dicembre in preparazione del Natale e motivato da sentimenti di solidarietà comuni, affonda le sue radici in un incontro di tredici anni fa all’hotel Monterosa promosso dal Serra Club e che aveva all’inizio dell’ottobre 2004 coinvolto oltre 20 club con la presenza di oltre 200 persone

Il Vescovo  S.Ecc. Tanasini concelebra

Pur svolgendo diverse attività i tanti club service si sono riuniti aderendo alla proposta del Serra Club Tigullio, che come ogni anno da sei ormai, si fa portavoce del desiderio del Vescovo: incontrare una volta all’anno tutti i club service del territorio uniti nello scambio degli auguri del santo Natale, con un comune scopo di solidarietà e carità. E’ sempre l’occasione del Serra Club Tigullio per aprirsi a tutte le realtà del territorio diocesano non tralasciando di evidenziare la propria vocazione, quella di amare e mettere nella giusta luce quei sacerdoti che dedicano la loro vita a tutti e in particolare a chi è nella sofferenza della povertà“. Ha sintentizzato cosi’, il Commendator Baratta (Socio fondatore Serra Club Tigullio), gli scopi e lo spirito che sottende il “Service Natalizio dei Service Club della Diocesi”, nel discorso introduttivo alla cena, seguita alla solenne celebrazione della Messa, sabato scorso 2 dicembre

S.Ecc. TANASINI con Padre Carlo

Sono 6 anni infatti che in prossimita’ del Natale i Service club della Diocesi si riuniscono attorno a S.E. Mons Alberto Tanasini Vescovo della Diocesi di Chiavari e da sei anni anche il Service si rinnova ed i sodalizi con un’azione concreta mettono al fianco delle mense per persone in difficoltà presenti sul territorio.

“In questi anni abbiamo in media donato una tonnellata di generi alimentari e una somma di danaro tradotta in buoni acquisto sempre per alimenti e beneficato le mense dei Frati Cappuccini di Chiavari, di Sestri Levante, di Santa Margherita,Rapallo. L’anno scorso siamo ripartiti da Chiavari e quest’anno e’ il turno di Sestri Levante” ricorda Silvia Garibaldi coordinatrice del comitato organizzativo del Service.

Padre Carlo Poloni ha ringraziato i convenuti e sottolineato che quotidianamente 35 pasti vengono serviti a mezzogiorno dalla mensa del loro convento, ma che non solo cibo viene dato agli ospiti, bensi’ accoglienza e solidarieta’

Mons. Tanasini ringraziando i Club ha ricordato come la nostra Diocesi stia cercando di venire incontro alle nuove poverta’ anche grazie al dormitorio che, accolto con scetticismo, sta invece offrendo un servizio (anche medico) ai piu’ sfortunati dei nostri fratelli senza creare turbativa al circondario come era temuto da molti.

Silvia Garibaldi

Tags: , , , , ,

Comments are closed.