Il documento finale del Pre-sinodo sui giovani

apr 26th, 2018 | By | Category: Pastorale Vocazionale

L’incontro pre-sinodale a Roma dal 19 al 24 marzo inizia a produrre i suoi effetti. Il documento finale  , che ne è scaturito e che è ormai di tutto l’universo cattolico e non, è un compendio di quello che i giovani d’oggi, provenienti da diverse religioni e culture, intendono portare all’

Photo Credits: Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita

Photo Credits: Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita

attenzione della Chiesa e del contesto sociale, al fine di sensibilizzare e attirare l’attenzione su quello che sono i veri problemi che i giovani hanno cominciato ad avvertire e continuano a incontrare ancora in questi tormentati ultimi anni. Un documento alla cui redazione hanno preso parte 300 giovani, in rappresentanza dei cinque Continenti, per fare sentire la loro voce ed esprimere il loro punto di vista sulla realtà giovanile dei nostri tempi e sulle idee che tra loro condividono, affinché i frutti siano il più possibile espressione dell’intero mondo giovanile. Ai quali si sono aggiunti altri 1.500 giovani collegati “on line” attraverso gruppi Facebook.

Un documento sul quale i Vescovi avranno molto da riflettere, perché questo dei giovani è un linguaggio nuovo, un linguaggio al quale non eravamo abituati, forte e vigoroso, proprio come vuole Papa Francesco, che entra prepotentemente a far parte del nostro lessico culturale e del quale gli stessi Vescovi sono obbligati a farsi interpreti, ad iniziare dalla preparazione dell’Instumentum Laboris, a loro affidato, per l’avvio del Sinodo di ottobre 2018.

La formazione della personalità, il rapporto con altre persone, i giovani e il futuro, il rapporto con la tecnologia, la ricerca del senso dell’esistenza, i giovani e Gesù, la Fede e la Chiesa, il senso vocazionale della vita, il discernimento vocazionale, i giovani e accompagnamento, lo stile della Chiesa, i giovani protagonisti, i luoghi da privilegiare, le iniziative da rafforzare, gli strumenti da utilizzare. Sono questi i quindici temi affrontati nell’incontro pre-sinodale, oggetto di discussione e riportati nel documento finale. Temi strategici, e non soltanto perché fondamentali ai fini di una condotta generale nella loro valutazione per il raggiungimento degli obiettivi, ma soprattutto per la rilevante importanza ai fini delle loro realizzazioni.

Carissimi amici serrani, in questo pre-sinodo i giovani sono stati chiamati da Papa Francesco a parlare con coraggio, senza vergogna, senza tentennamenti, per fare avvertire la loro presenza e per fare capire che esistono le storie, i volti, gli sguardi, le illusioni, ma esistono anche i giovani: “Adesso, ognuno nella propria lingua, ognuno nella propria fede, ognuno nel proprio dubbio, pensi a Dio, al bisogno di Dio, al dubbio che ha su se c’è Dio. Pensi alla propria vita e chieda la benedizione della bontà su tutto”. A questi giovani, nessuno escluso, rivolgiamo anche il nostro pensiero, come serrani convinti, per aiutarli nel loro discernimento vocazionale e accoglierli, con il loro linguaggio e i loro gesti, tra noi.

 Cosimo Lasorsa

Vice Presidente Commissione Comunicazioni

Tags: , , ,

Comments are closed.